PL EN
Wydawnictwo
WSGE
Wyższa Szkoła Gospodarki
Euroregionalnej
im. Alcide De Gasperi
ROZDZIAŁ KSIĄŻKI (19-27)
Cybermedicina, invenzioni biotecnologiche e diritti umani: le frontiere dell’umanesimo giuridico nel nuovo millennio
 
Więcej
Ukryj
 
 
 
REFERENCJE (19)
1.
Casaburi, G. (2005). Le biotecnologie tra diritto comunitario, Corte di giustizia e inadempimento italiano, in Foro it.IV, c. 408.
 
2.
D’Addino Serravalle, P. (2003). Questioni biotecnologiche e soluzioni normative. Napoli. p. 85 ss.
 
3.
D’Angiolella, R.(2009). Responsabilità e telemedicina, in Rass. dir. civ. p. 924-925.
 
4.
Falcone, A. (2014). Tutela della salute e della libertà della ricerca scientifica nelle nuove biotecnologie di sintesi in campo genetico. Dai brevetti “biotech” ai modelli “open source”, in BioLaw Journal – Rivista di BioDiritto, n. 1/2014, p. 209.
 
5.
Ferrando, G. (2002). Il principio di gratuità, biotecnologie e «atti di disposizione del corpo», in Eur. dir. priv. p. 761 ss.
 
6.
Gratani, A. (2002). La Corte di giustizia Ce sulla brevettabilità delle specie biotecnologiche, in Ambiente. p. 381.
 
7.
Introna, F. (2001). Un paradosso: con il progresso della medicina aumentano i processi contro i medici, in Riv. it. med. leg. p. 879 ss.
 
8.
Izzo, U. (2000), Medicina e diritto nell’era digitale: i problemi giuridici della cybermedicina, in Danno resp. p. 807 ss.
 
9.
Mastropaolo, F. (1991) Diritto alla vita e all’integrità corporea tra biotecnica e bioetica, in Scritti in onore di A. Falzea, II, 2, Milano. p. 599 ss.
 
10.
Mazzeo, E. (2009). Procreazione medicalmente assistita, in G.A. Norelli, C. Buccelli e V. Fineschi, Medicina legale e delle assicurazioni. Padova. p. 436.
 
11.
Parente, F. (2018). Dalla persona biogiuridica alla persona neuronale e cybernetica. La tutela post-moderna del corpo e della mente, Napoli. p. 109.
 
12.
Parente, F. (2012). La fisicità della persona e i limiti alla disposizione del proprio corpo, in G. Lisella e F. Parente, Persona fisica, in Tratt. dir. civ. CNN Perlingieri, II, 1. Napoli. p. 405.
 
13.
Perlingieri, P. (2005). La tutela dell’embrione, in P. Perlingieri, La persona e i suoi diritti. Problemi del diritto civile. Napoli. p. 311 ss.
 
14.
Querci, A. (2010). Biotecnologie mediche e scienze della vita nelle recenti normative di origine comunitaria: le nuove frontiere della responsabilità civile, in Resp. civ. prev. I, p. 200 ss.
 
15.
Rodotà, S. (1995). Tecnologie e diritti. Bologna. p. 144.
 
16.
Romano, R. (2015). Innovazione, rischio e “giusto equilibrio” nel divenire della proprietà intellettuale, in Riv. dir. civ. p. 532 ss.
 
17.
Romano, R. (2001). Brevettabilità del vivente e «artificializzazione», in S. Rodotà e M. Tallacchini (a cura di), Ambito e fonti del biodiritto, in Trattato di biodiritto Rodotà e Zatti, I. Milano. p. 575 ss.
 
18.
Villanacci, G. (2006). Il concepito nell’ordinamento giuridico. Soggettività e statuto. Napoli. p. 11 ss.
 
19.
Zecchino, I. (2008). La brevettabilità delle invenzioni biotecnologiche tra principi declamatori e regole operative, in Nuova giur. civ. comm. II, p. 120 ss.